Slash Worker, un’innovativa figura professionale

0
718
Valori Srl - Blog - Slash Worker, un'innovativa figura professionale

PREMESSA

Al giorno d’oggi, il mondo del lavoro è in continua evoluzione e cambiamento, sia per via della pandemia da Covid19 sia per la transizione tecnologia.

Per questo, anche le aziende iniziano ad aver bisogno e a ricercare nuove figure professionali, un esempio è lo Slash Worker.

CHI SONO GLI SLASH WORKER?

Gli Slash Worker o Slashers, sono delle nuove figure professionali freelance indipendenti.

Solitamente, si distinguono per il fatto di lavorare da remoto, essere molto giovani, avere numerose competenze digitali, anche se in generale posseggono molte competenze di vario genere, che gli permettono di avere più fonti di guadagno.

È importante precisare che la figura dello Slash Worker lavora in questo modo, con lo scopo di seguire i suoi interessi e le sue passioni.

Le caratteristiche che distinguono la figura dello Slash Worker

Come abbiamo visto in precedenza, lo Slash Worker è dotato di molte competenze e questo lo porta ad essere molto flessibile, ovvero sa bene come muoversi nell’innovazione del mondo del lavoro.

Ad oggi, non è semplice trovare un posto di lavoro fisso che garantisca uno stipendio e quindi una stabilità economica, per questo motivo gli Slash Worker cercano di svolgere più lavori anche molto diversi tra loro, grazie alle loro capacità.

Questa figura professionale svolge solitamente il proprio lavoro da remoto e cerca di adattare le proprie qualità alle richieste di mercato.

VANTAGGI E SVANTAGGI DI QUESTA FIGURA PROFESSIONALE

L’unico svantaggio che si può considerare è che alcuni Slash Worker, per necessità, accettano lavori con un compenso molto basso e che spesso non li porta ad una crescita professionale.

È importante però precisare che questa professione ha moltissimi vantaggi.

Grazie alla possibilità di lavorare da remoto e in maniera indipendente, migliora l’equilibrio tra vita privata e vita lavorativa.

Ovviamente, decide lo Slash Worker dove, quanto e per quanto tempo lavorare.

Si interfacciano con diversi lavori, ottenendo sia più entrate economiche sia più competenze trasversali.

Inoltre, aumentano le loro esperienze, grazie alla possibilità di interfacciarsi sempre con nuove aziende, anche per questo hanno meno timore di perdere il posto di lavoro.

SLASH WORKER IN ITALIA

In base a Eurostat, nel 2020 la popolazione con un’età inferiore ai 28 anni che svolgeva più attività lavorative e quindi aveva più fonti di reddito era circa il 5%.

Secondo i dati Istat del 2021, in Italia ci sono circa 5,3 milioni di lavoratori autonomi e l’80% corrisponde alla figura dello Slash Worker.

Questa % è dovuta alla difficoltà di trovare una stabilità lavorativa, soprattutto tra i giovani.

È stato fatto un progetto chiamato SWIRL (Slash Worker and Industrial Relations) che analizza tutti quei lavori caratterizzati da flessibilità che stanno aumentando sempre di più, per via delle nuove tecnologie digitali.

Particolare attenzione viene data agli Slash Worker analizzando i loro bisogni, le loro aspirazioni e la loro rappresentanza nei paesi europei.

COME SI DIVENTA SLASH WORKER?

Non esiste un vero e proprio percorso di studi che permette di diventare Slash Worker ma si può diventare tali tramite l’esperienza e la continua curiosità.

In primis, è importante capire in quali settori ci si vuole specializzare così da acquisire sempre più competenze trasversali.

Inoltre, bisogna creare un portfolio da sostituire al classico cv, ovvero deve essere un insieme di progetti svolti, con relativi risultati che mettono in evidenza le capacità dello Slash Worker.

Resta però di primaria importanza sviluppare più soft skill possibili.

Articolo precedenteL’importanza del pensiero computazionale
Articolo successivoQuali sono i lavori più ricercati e le lauree più richieste nel futuro?